Turismo ed eventi | Douja d’Or

Douja D'Or

La manifestazione, nata nel 1967, ha lo scopo di promuovere la conoscenza e l’apprezzamento delle migliori produzioni vitivinicole italiane. Ogni anno viene bandito un concorso nazionale per vini D.O.C. e D.O.C.G. Le commissioni di esperti e tecnici dell’ONAV, dopo un’attenta selezione, assegnano il premio “Douja d’Or” ai vini che hanno raggiunto il punteggio di 85/100. Queste etichette potranno fregiarsi del bollino “Douja d’Or”, mentre solamente a coloro che avranno superato i 90/100 andrà l’Oscar della Douja. È una manifestazione che dura 10 giorni del “Settembre astigiano”.

Palio di Asti

Milleduecento figuranti in costume medievale, ventuno cavalli al canapo, la città imbandierata, le cene propiziatorie della vigilia: sono questi gli ingredienti che fanno del Palio l’appuntamento piu’ atteso del settembre astigiano. Non e’ solo la tradizione che muove la città, ma e’ la passione dei borghigiani che alimenta una festa lunga un anno. Tra le iniziative del Palio, da non perdere il “Palio degli Sbandieratori”, che il giovedi’ antecedente accende di suoni e colori Piazza S.Secondo: una parata dedicata alla nobile arte della bandiera messa in scena dai gruppi rionali di sbandieratori.

Festival delle Sagre di Asti

Il Festival delle Sagre, è una grande manifestazione eno-gastronomica nazionale che si tiene ad Asti il secondo week-end di settembre. Oltre 40 pro loco della provincia di Asti propongono le loro specialità gastronomiche, accompagnate da vini DOC astigiani, in un grande ristorante all’aperto allestito in Piazza Campo del Palio di Asti. Alla domenica mattina una suggestiva sfilata si snoda per le vie della città, animata da più di tremila figuranti in autentici abiti d’epoca, animali, trattori e arnesi del mestiere. Rappresenta i valori e della tradizione contadina della provincia.

Fiera del tartufo di San Damiano
Una festa d’autunno che vi farà conoscere luoghi dove, da tempi antichissimi, si cerca il tartufo, là dove solo pochi sanno, dove un uomo e il suo cane condividono l’esperienza della “cerca” con grande emozione e complicità, ed arrivano poi alla Fiera con il loro “Tesoro”, conquistato con intelligenza ed astuzia. Questa è l’atmosfera della Fiera, che si realizza a tavola, davanti a piatti tipici della cucina piemontese arricchiti della “trifola”. Un avvenimento di grande interesse per i buongustai, che vede il culmine a novembre quando sarà allestito in piazza Libertà il “Pala Tartufo” . Ogni “trifulao” potrà concorrere per i numerosi premi in palio.